Il turismo - Associazione Pesca Sportiva in Mare

PESCHIAMO INSIEME
Vai ai contenuti
Per i nostri soci si possono organizzare delle stupende gite nella laguna veneta, che offre uno degli spettacoli più belli al mondo e permette di raggiungere Venezia in circa un'ora di navigazione.
Tra piccole imbarcazioni, vaporetti e gondole, la vita a Venezia si trascorre per lo più navigando tra i canali che la caratterizzano.
Come privarsi di una visita… in barca? La prospettiva cambia, i tempi si dilatano e la laguna ci accoglie con la sua calma tanto da farci dimenticare la vita frenetica che ci circonda ogni giorno. Un panorama unico al mondo.
Navigando in laguna, da Chioggia a Venezia, possiamo ammirare isole, storie e leggende meno note della Serenissima.
Ma non solo… Le isole che la circondano sono tutte da scoprire, particolari e uniche nel loro genere.
Murano, Burano e Torcello le più famose, delle quali, in particolare della prima, è impossibile non conoscerne l’arte del vetro.


Murano è uno dei centri più popolosi della laguna veneta, divisa in nove isolette e attraversata da un ampio canale, il canale dei Marani. Murano è nota in tutto il mondo per la produzione artigianale del vetro.


Burano è costituia da un gruppo di quattro isole, tipica per le case colorate e il campanile storto. Tipica di Burano è la lavorazione del merletto che si puo' ammirare nei numerosi negozi  del centro.


L’isola di Torcello, la più "selvaggia" delle isole della laguna, è quasi completamente disabitata, pur conservando un enorme patrimonio archeologico. Si trova in una posizione marginale rispetto Venezia.
E poi? Cosa visitare?
Al di là di Piazza San Marco, Rialto e Canal Grande, per chi vuole cercare angoli di pace e confondersi tra i Veneziani, c’è ben altro.

Certosa
Situata al centro della laguna veneta, l’isola della Certosa, offre i più bei panorami di Venezia, Murano e Lido.
L’isola, dopo un lungo progetto di recupero, è diventata un parco urbano, in parte accessibile al pubblico, che permette facili escursioni naturalistiche.

Vignole
Chiamata un tempo l’isola delle sette vigne, le Vignole, seppur vicinissima a Venezia, è oggi un piccolo paese con una quarantina di abitanti, da sempre legati alla terra.
Da visitare la chiesetta cinquecentesca, intitolata a Santa Maria Assunta e Santa Eurosia, forse l’unica del suo genere ancora ben conservata fra le tante, ormai scomparse, che si trovavano nelle isole della laguna.

Sant’Erasmo
L’isola di Sant’Erasmo, la più vasta della laguna nord, è conosciuta come l’orto della Serenissima, ed è rinomata per la bontà dei suoi carciofi, cardi e asparagi.
Sull’isola si produce anche dell’ottimo vino: proprio a Sant’Erasmo ogni prima domenica d’ottobre si celebra la vite e l’uva con una delle feste più popolari della laguna, la Festa del Mosto.
Visitare Venezia è un’esperienza davvero unica, non perdere questa occasione.
Durante un'uscita...
Torna ai contenuti